Le agenzie immobiliari che non esibiscono sull’annuncio immobiliare la classe energetica rischiano rilevanti sanzioni amministrative. Infatti in caso di violazione dell’obbligo di riportare i parametri energetici nell’annuncio di offerta di vendita o locazione, come previsto dalla Legge 90/2013 articolo 6 comma 8, il responsabile dell’annuncio è punito con la sanzione amministrativa da 500 euro a 3.000 euro.

0 Comments

  • sabrina

    Ho letto dove lei dice ma si parla di vigilanza per l’omessa allegazione dell’attestato e non per annunci senza dati energetici.

    • L'esperto Ing. Fratini

      Risposta a Sabrina:
      La norma dice questo:
      – di violazione dell’obbligo di riportare i parametri energetici nell’annuncio di offerta di vendita o locazione (il responsabile dell’annuncio è punito con la sanzione amministrativa non inferiore a €. 500,00 euro e non superiore a €. 3000,00).
      L’autorità dovrebbe essere la Guardia di Finanza.
      Il cittadino è libero di non rispettare la legge, ma deve essere consapevole di poter incorrere nella sanzione.

  • luana

    Ho letto lo studio del notariato 657/2013 ma non c’è alcuna nota sulle autorità demandate a sanzionare gli annunci commerciali delle agenzie

    • L'esperto Ing. Fratini

      Risposta a Luana:
      Se cerca nell’aggiornamento dello Studio n. 657-2013/C sulla “Disciplina nazionale della certificazione energetica”, approvato dal CNN nella seduta del 19-20/06/2014, troverà alla fine della pagina 63 la nota di cui stiamo parlando.

  • luana

    Io francamente non trovo questa nota che specifica chi applica le sanzioni. Potrebbe riportarla qui ? Grazie

    • L'esperto Ing. Fratini

      Risposta a Luana:
      Non ho la versione ufficiale della legge, comunque può trovare un sicuro riscontro dell’esistenza della nota sullo studio del CNN (Consiglio Nazionale del Notariato) n. 657-2013/C.

  • sabrina

    Però nelle leggi che lei ha citato non vedo l’articolo che specifichi chi vigila sugli annunci. Puo’ precisarlo meglio ?

    • L'esperto Ing. Fratini

      Risposta a Sabrina:
      L’autorità che vigila è specificata nella Legge 90/2013, in una nota alla norma che si può trovare solo nella versione pubblicata sulla Gazzetta.

  • eleonora

    salve. Interessante e molto giusto che la legge sanzioni chi pubblica annunci incompleti o falsi. Non sono pochi gli annunci che scrivono CLASSE IN CORSO DI DEFINIZIONE .Una truffa.

  • luana

    Chiara la sua ultima risposta anche se non risolve la mia domanda. Quale norma dispone chi sia l’autorità che vigila sugli annunci commerciali incompleti ??

    • L'esperto Ing. Fratini

      Risposta a Luana:
      La norma è il DLgs 192/2005 come modificato dal DL 63/2013 convertito con variazioni dalla Legge 90/2013. Su una di queste tre leggi è la nota che specifica l’autorità incaricata della vigilanza.

  • sabrina

    salve. ma la norma che lei cita non è relativa alle sanzioni sugli annunci commerciali ma bensì alle omesse allegazioni dell’Ape ai contratti.

    • L'esperto Ing. Fratini

      Risposta a Sabrina:
      Effettivamente l’articolo 6 comma 8 del DLgs 192/2005 impone l’obbligo di pubblicizzare la classe energetica, mentre è l’articolo 12 della DL 63/2013 convertito con variazioni dalla Legge 90/2013 che modifica l’articolo 15 (sanzioni) del DLgs 192/2005. E precisamente cita:
      – in caso di violazione dell’obbligo di riportare i parametri energetici nell’annuncio di offerta di vendita o locazione, il responsabile dell’annuncio è punito con la sanzione amministrativa non inferiore a €. 500,00 e non superiore a €. 3.000,00 (la sanzione, in questo caso colpisce il responsabile dell’annuncio, ovvero il proprietario se lo stesso ha provveduto in proprio a pubblicizzare l’offerta di vendita ovvero il mediatore, se a lui è stata affidata la trattativa).

  • luana

    gentile ing. .Ho parlato con l’ufficio tecnico comunale ma mi dicono che invece spetta alla Guardia di Finanza che peraltro compie accertamenti anche sui contratti registrati. Mi sa dire la fonte normativa a cui si riferisce la sua risposta ??

    • L'esperto Ing. Fratini

      Risposta a Luana:
      Ho controllato meglio, effettivamente una nota a margine della norma dispone che siano la Guardia di Finanza e l’Agenzia delle Entrate ad effettuare i controlli, tale interpretazione è confermata anche dall’aggiornamento dello studio del CNN (Consiglio Nazionale del Notariato) n. 657-2013/C.

  • luana

    a quale autorità è demandata la vigilanza e il sanzionamento alle agenzie inadempienti ??? dicono sia onere della Polizia Locale comunale

    • L'esperto Ing. Fratini

      Risposta a Luana:
      Il controllo e la vigilanza amministrativa in questo caso è espletata dagli ufficiali della Regione, della Provincia e del Comune, quindi dalla Polizia Regionale, Provinciale ed Urbana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *