Ai sensi del Decreto del Presidente dell’ISPESL 07/07/2005 per ogni dichiarazione di conformità presentata all’ISPESL è dovuto un contributo forfetario in c/c postale pari a 30 euro finalizzato alla formazione e gestione dell’anagrafe degli impianti denunciati.
Dopo la campionatura, l’ISPESL procederà all’invio dei bollettini di pagamento delle proprie competenze ai vari utenti e successivamente darà comunicazione scritta o telefonica della data di verifica (le indicazioni tariffarie sono riportate in corrispondenza dei relativi servizi Decreto del Presidente dell’ISPESL 07/07/2005).

In ottemperanza all’articolo 7 del DM 37/2008, la modulistica necessaria per le nuove denunce di impianti di terra e protezione dalle scariche atmosferiche è la seguente:
– Modello di trasmissione dichiarazione di conformità (DPR 462/2001) compilato, datato e firmato in originale (non fotocopia) dal datore di lavoro;
– Dichiarazione di conformità (nuovo modello) firmata dal responsabile tecnico (vedi nota) e dal dichiarante;
– Visura camerale aggiornata all’anno in cui è stata presentata la domanda;
– Attestazione versamento bollettino postale € 30,00 (causale indicare: ”denuncia impianto di terra”).

N.B. Per “responsabile tecnico” si intende un dipendente della Ditta installatrice o un tecnico abilitato esterno alla Ditta stessa, purché, con “atto formale”, questa ultima ne abbia conferito il ruolo di responsabile tecnico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *