Progetto dell’impianto ventilazione

Il progetto dell’impianto ventilazione è richiesta dagli organi competenti (ASL e Comune) come documento attestante le condizioni ambientali ottimali. Infatti lo scopo della ventilazione forzata è quello di assicurare il necessario ricambio d’aria negli ambienti, rimuovendo le sostanze nocive che in essi si generano, e sostituendo l’aria espulsa esaurita (presenza CO2) con analoghi quantitativi di aria esterna fresca (presenza O2).
La ventilazione forzata assicura una buona qualità dell’aria nelle abitazioni residenziali, nei locali commerciali e negli stabilimenti industriali. Questi impianti utilizzano unità ventilanti, individuali o centralizzate, un sistema di canali ed una serie di bocchette o feritoie di prelievo ed espulsione. La progettazione dell’impianto deve essere conforme ai requisiti della norma tecnica UNI 10339:1995 e la UNI 13779:2008 (ambienti non residenziali). La relazione sull’impianto d’aerazione è richiesta soprattutto per i locali senza superfici finestrate apribili e per quelli interrati dove si svolgono attività lavorative.