La UNI 10683:2012 sui “Generatori di calore alimentati a legna o altri biocombustibili solidi” specifica che quando il sistema di evacuazione dei fumi deve attraversare materiali combustibili (solaio, copertura, isolanti) non classificati come A1 secondo la UNI EN 13501-1, si devono utilizzare in alternativa:

– componenti di un sistema camino a doppia parete UNI EN 1856-1, UNI EN 13063-1, UNI EN 13063-2, ecc.. , con rispetto delle distanze di sicurezza;

– componenti di un sistema camino a doppia parete UNI EN 1856-1, UNI EN 13063-1, UNI EN 13063-2, ecc.. , con modalità di isolamento indicato dal fabbricante;

– camino completo UNI EN 1806 con rispetto delle distanze di sicurezza;

– camino composito con calcolo delle distanze secondo la UNI EN 15287-1 e UNI EN 15287-1;

– appositi sistemi di attraversamento dichiarati idonei dal fabbricante.

Le distanze minime da rispettare nell’attraversamento di materiali combustibili sono:

– 500 mm dall’intradosso dell’impalcato/solaio/parete;

– 500 mm dall’estradosso dell’impalcato/solaio;

– altra distanza definita dal produttore.

Una possibile soluzione al problema dell’attraversamento di materiali combustibili (come i tetti in legno) potrebbe essere l’utilizzo di una canna fumaria a doppia parete con isolamento termico, montata all’interno di una canna fuma in calcestruzzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *